Ci sono un sacco di motivi per festeggiare l’arrivo della primavera e dell’estate, ma il ritorno delle pulci e zecche non è uno di questi, visto che non sono solo parassiti succhia-sangue sgradevoli e inquietanti, ma possono anche trasmettere al tuo amico a quattro zampe delle malattie gravi. Quindi, come si può mantenere al sicuro il vostro amico a quattro zampe da questi parassiti? Di seguito sono elencate alcune soluzioni, ma attenzione: è sempre necessario leggere le informazioni e le modalità d’uso del prodotto scelto prima di utilizzarlo!

Pulire la casa

Per qualsiasi livello di infestazione, che sia leggera o grave, sarà necessario fare una pulizia approfondita della casa e ripetere la pulizia tutti i giorni fino a quando la situazione sarà tornata sotto controllo. Passare in ogni angolo, lungo i battiscopa e, se utilizzate un aspirapolvere, ricordatevi di eliminarne il sacco al termine della pulizia. Lavare tutti gli oggetti del vostro animale con acqua calda e sapone. L’eliminazione della maggior parte delle larve presenti e le uova dei parassiti contribuirà a ridurne la quantità. Utilizzare inoltre appositi prodotti per la pulizia e spray reperibili presso i negozi specializzati, avendo l’accortezza, nel caso degli spray, di abbandonare i locali dopo l’applicazione e di aprire porte e finestre per areare l’ambiente prima di soggiornarvi nuovamente.

Spot-on

Mentre i farmaci spot-on sembra che lavorino solo sul punto in cui vengono applicati, sono in realtà molto efficaci e coprono tutto il corpo dell’animale. Il principio attivo del prodotto si sparge su tutto il corpo attraverso l’apparato endocrino dell’animale. Nel caso del gatto la buona copertura e’ facilitata dall’abitudine di leccarsi e lisciarsi il pelo. I farmaci spot-on resistono all’acqua e respingono pulci e zecche per diverse settimane prima che si renda necessaria una seconda applicazione.

Farmaci assumibili per via orale o intramuscolo

Sono sostanze in pillole o punture da iniettare intramuscolo che, una volta assunte, rilasciano il principio attivo nel sangue e rendono il nostro amico a quattro zampe sgradevole al morso di pulci e zecche. Il periodo di copertura varia a seconda del farmaco da uno a tre mesi e, nel caso delle pillole, queste sono spesso aromatizzate, con lo scopo di facilitarne l’assunzione. Con questo metodo, oltre che poter contare su di una buona efficacia, non ci si deve preoccupare per i bambini piccoli, che potrebbero entrare in contatto con l’animale immediatamente dolo la somministrazione del farmaco.

Shampoo

Fare un bagnetto al vostro amico a quattro zampe con un apposito shampoo contro le pulci e le zecche si può rivelare un metodo poco costoso per proteggerlo dai parassiti. Sarà necessario ripetere il processo più spesso rispetto agli altri metodi, circa ogni due settimane, perché gli ingredienti efficaci in questi shampoo non durano tanto quanto un farmaco orale o spot-on.

Collari

Un’altra opzione consiste nell’utilizzare collari con repellente per pulci e zecche. La loro efficacia può dipendere dalla quantità di parassiti presenti sull’animale. Per essere efficace, il collare deve entrare in contatto direttamente con la pelle dell’animale e quindi trasferire le sostanze chimiche su pelo e pelle. Quando si regola il collare intorno al collo del vostro cane o gatto, ci si deve assicurare che non ci sia spazio sufficiente per inserire due dita tra collare e pelle e ricordatevi di tagliate la lunghezza in eccesso del collare per evitare che la mastichi. Prestare anche attenzione ad eventuali segni di disagio (per esempio l’eccessivo grattare) perché potrebbe indicare una reazione allergica al farmaco. Leggere attentamente le norme d’uso del prodotto, per assicurarsi che il collare scelto sia adatto all’età e alla dimensione dell’animale e scegliete un modello provvisto di dispositivo di chiusura/apertura rapida, per prevenire eventuali lesioni o peggio in caso si impigli da qualche parte (recinzioni, mobili, ecc..).
Fai da te: segnalo un metodo fai da te, con utilizzo di sostanze naturali, per creare un collare antipulci, ovviamente migliore dal punto di vista “salutare” del cane e del gatto e delle persone in stretto contatto con esso. Le pulci e le zecche sono infastidite, e di conseguenza allontanate, dagli odori forti (come lavanda, eucalipto, rosmarino ecc). L’occorrente facilmente reperibile in erboristeria:

  • un collare in tessuto morbido
  • mezzo cucchiaio di alcol alimentare (oppure vodka);
  • 1 goccia di olio essenziale di cedro;
  • 1 goccia di olio essenziale di lavanda;
  • 1 goccia di olio essenziale di citronella;
  • 1 goccia di olio essenziale di tim

Mischiare tutti gli ingredienti ed applicarlo sul collare, lasciare asciugare ed indossare il collare all’animale. L’efficacia di questo rimedio e’ limitata nel tempo, pertanto si renderà necessario ripetere il procedimento ogni 3-4 settimane.

Liquidi

Questo genere di liquidi sono sostanze chimiche concentrate che devono essere diluite in acqua e applicate sul pelo con una spugna. Al contrario dell’uso di shampoo, in questo caso non si deve risciacquare il l’animale dopo l’applicazione. Questi prodotti chimici possono essere molto potenti. L’uso inappropriato di queste sostanze può portare a reazioni tossiche, sia all’animale che a chi lo applica, quindi vengono in genere utilizzati solo per gravi infestazioni. Leggete con attenzione le modalità d’uso prima di applicarlo, per assicurarsi che il prodotto sia adatto per il vostro animale e per utilizzarlo correttamente.

Polveri e spray

Spray e polveri antiparassitari sono dei metodi convenzionali e relativamente poco costosi. Come nel caso dei liquidi antiparassitari, si deve essere cauti nell’applicazione di questi prodotti perché, se respirati, possono essere irritanti per mucose, occhi e polmoni (sia degli animali che degli umani). Prestare quindi attenzione quando applicate il prodotto, soprattutto intorno ad occhi, naso e bocca.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *