Lista: sette rimedi per i disturbi comportamentali da stress

Fra le molte cause che possono portare cani e gatti a significativi cambiamenti comportamentali si possono elencare: dolore fisico o malattia, cambiamento nella routine quotidiana e l’esposizione prolungata al rumore. I cambiamenti comportamentali indicano che l’animale è afflitto da qualcosa che lo disturba a tal punto da condizionarne il carattere. Una volta che vi sarete sincerati che la situazione di stress non è dovuta ad alcuna patologia, dovrete affrontare la situazione, scegliendo il rimedio più appropriato. Fra questi c’è ovviamente anche quello farmacologico, ma prima di innescare un pericoloso percorso che può portare a dipendenza e che comunque non risolve il problema ma ne mitiga gli effetti, elenchiamo qui di seguito alcuni consigli per una gestone più “naturale” del problema.

Esercizio

A volte la mancanza di regolare esercizio fisico, soprattutto nei soggetti più giovani, è fonte di stress emotivo. Il cambiamento di routine, la solitudine, e la sensazione di essere rinchiusi sono tutte possibili fonti di stress che possono essere eliminate semplicemente accompagnando quotidianamente o il più frequentemente possibile il vostro cane fuori di casa per una salutare passeggiata. Passeggiate quotidiane ed esercizio all’aria aperta aiutano a mitigare ansia e stress. Contrariamente alla credenza popolare, anche i gatti hanno bisogno di esercizio fisico quotidiano e della stimolazione mentale che questo fornisce.

Stimolazione mentale

Questa tecnica anti-stress lavora su più livelli ed è semplicissima da applicare, visto che è basata sul gioco e sul rapporto uomo-animale. Molti cani sviluppano disturbi comportamentali a causa della noia, quindi quale miglior rimedio se non un po’ di sano gioco con l’inseparabile amico umano?

Musica classica

Un recente studio della SPCA scozzese in collaborazione con l’Università di Glasgow ha dimostrato che la musica classica ha una buona influenza anche sugli animali, contribuendo a ridurne lo stress.

Olii, erbe ed integratori

L’olio di lavanda è uno dei più popolari ed antichi rimedi contro lo stress ed è applicabile anche agli animali. Uno studio apparso nel 2006 sul Journal of American Veterinary Medical Association (JAVMA) ha dimostrato che tale rimedio è efficace per cani affetti da ansia da viaggio, manifestata nel corso di lunghe tratte in auto. L’olio di lavanda, totalmente innocuo se non ingerito e privo di controindicazioni, è acquistabile presso qualsiasi erboristeria. Applicate poche gocce sulla coperta da viaggio del vostro animale.
La valeriana è un altro rimedio comunemente raccomandato per alleviare gli stati di tensione nervosa, così come la L-teanina e L-triptofano, sostanze che si possono trovare all’interno di comuni integratori alimentari, possono aiutare a combattere stati di lieve o moderata ansia.
Un’altra sostanza utile per combattere ansia e stress è la melatonina. Questo ormone è naturalmente prodotto dal corpo di umani ed animali e ne è stata osservata una più elevata concentrazione nel sangue durante il sonno. La melatonina può essere pertanto un buon rimedio per calmare il vostro animale nel breve termine, ad esempio assumendolo prima di un viaggio in macchina oppure all’approssimarsi di un temporale.
Attenzione: prima di usare oli, erbe o integratori e per stabilirne il corretto uso e dosaggio, consultate il vostro veterinario di fiducia. Soprattutto ricordatevi che gli olii essenziali possono essere tossici se ingeriti. Non applicateli direttamente sulla cute e teneteli in un luogo in cui il vostro animale domestico non possa accedervi.

Feromoni

Prodotti a base di feromoni sono disponibili in commercio sia per cani che per gatti, sotto forma di diffusori, spray, salviette e collari. Il feromone disponibile per i cani, per esempio, contiene la versione dell’ormone che le madri secernono durante l’allattamento per calmare i cuccioli. Anche questo ormone può contribuire a calmare il vostro animale nei momenti di maggiore stress, come ad esempio una visita dal veterinario.

Massaggi ed agopuntura

Massaggi e carezze, grazie anche alla carica affettiva che portano con se, contribuiscono spesso a calmare cani e gatti. I punti migliori per un rapido effetto sono le orecchie, la parte superiore della testa ed anche le zampe. Quindici minuti di massaggi e carezze farà un mondo di differenza per il livello di stress del vostro animale.
Recentemente la scienza veterinaria ha potuto notare gli stessi benefici dell’agopuntura riscontrati sugli umani se applicata agli animali domestici. Il trattamento stimola il naturale rilascio nel sangue di endorfine, un oppiaceo naturale, ideale per trattare dolori muscolari o stati di ansia.

Grooming

Forse la terapia più efficace per combattere gli stati d’ansia del vostro cane o gatto è semplice come quindici minuti di spazzolatura ogni sera. Il tempo che gli dedicherete spazzolandolo, soprattutto se accompagnerete questa attività con frequenti carezze e dolci parole d’incoraggiamento, sarà un vero toccasana per lui… ed anche per voi!!

Ti potrebbero interessare

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *